Contenido principal del artículo

  • Beatrice Villari
Beatrice Villari
Italia
Vol. 1 (2009): i+Diseño, Tendencia, Páginas 174-178
DOI: https://doi.org/10.24310/Idiseno.2009.v1i.12753
Derechos de autor Cómo citar

Resumen

Partendo dal presupposto che il Design può contribuire al processo di sviluppo territoriale, i designer dovrebbero prendere in considerazione i fattori che definiscono sia il territorio che la pratica del design. L'ipotesi è che certe condizioni legate alla società in cui operiamo (società della conoscenza o società della rete) possono influenzare la qualità dei territori e quindi la natura della pratica del design. Dal punto di vista del design, queste condizioni possono influenzare la scelta della disciplina, così come gli approcci e gli strumenti che potrebbero essere applicati. L'autore delineerà un approccio progettuale per lo sviluppo locale che impiega concetti chiave (come reti, asset intangibili, condivisione della conoscenza) e che lavora a diverse scale di progetto: prodotto-servizio, comunicazione e visione strategica.

Citado por

Detalles del artículo

Referencias

MANZINI, E. JEGOU, F. (a cura di) Quotidiano sostenibile. Scenari di vita urbana, Edizioni Ambiente, Milano 2003.

FLORIDA, R. L’ascesa della nuova classe creativa. Stile di vita, valori e professioni, Mondadori, Milano 2003.

MAGNAGHI, A. Il progetto locale, Bollati Boringhieri, Torino 2000.

RULLANI, E. Economia della Conoscenza. Creatività e valore nel capitalismo delle reti, Carocci Editore, Roma 2004.

BAUMAN, Z. Modernità liquida, Laterza, Bari 2006.

BORJA DE MOZOTA, B. Design Management, Franco Angeli, Milano 2008.

VILLARI, B. CASTELLI, A. VIGNATI, A. (a cura di), “ME.Design. Il contributo del design allo sviluppo locale”, SDI DESIGN REVIEW núm. 02, 2005: http://www.sistemadesignitalia.it/sdimagazine/

VILLARI, B. MAFFEI, S. “Comunità di progetto e territorio: un approccio per il design”, in FAGNONI, R. GAMBARO, P. VANNICOLA, C. Medesign_Forme del Mediterraneo, catalogo della mostra, Alinea Editrice, Firenze 2004. (núm. pp. 320 saggio pp. 88-94).