Contenido principal del artículo

Francesco Antonio Laviola
Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale
Italia
Núm. 8 (2012), Artículos
DOI: https://doi.org/10.24310/Metyper.2012.v0i8.2760
Derechos de autor Cómo citar

Resumen

L’articolo cerca di evidenziare le ragioni per cui si può affermare che la realtà è positiva pur essendo attraversata dal limite e dalla drammaticità del male. Il filosofo studiato è il catalano Carlos Cardona il quale affronta nella sua opera il concetto di bene ontologico. Il presente studio si sofferma soprattutto sugli elementi più significativi del concetto di bene ontologico, senza la pretesa di esaurire tutta la vastità della questione, quali la considerazione dell’essere come bene perché atto a perfezionare un soggetto; dell’origine della bontà delle cose nella Bontà divina e dell’importanza della differenza metafisica tra il Bene per essenza e il bene per partecipazione. La conclusione è affidata ad una sintetica presentazione del bene onesto, del bene utile e del bene dilettevole come strada necessaria per imparare ad amare.

This article aims to show the reasons why we can affirm that reality is something positive, although it may be crisscrossed by limitation and the drama of evil. The philosopher we refer to here is the Catalan Carlos Cardona, whose writings address the concept of the ontological good. This study analyzes above all the most meaningful elements of the concept of the ontological good without attempting to exhaust the question in all its richness; the consideration of being as a good insofar as it is an act that perfects a subject; the origin of goodness created in the divine Goodness and the importance of the metaphysical difference between the Good by essence and the good by means of participation... In conclusion, it briefly presents the honest, useful, and pleasurable good as an essential way to learn to love.

Detalles del artículo